Come neve. 13 racconti brevi

(1 recensione del cliente)

 10,90

Confronta
COD: 9788833612249 Categorie: , Tag: ,

Descrizione

13 racconti brevi e surreali che affrontano problemi sociali di scottante attualità attraverso un’ottica delicatamente soggettiva e una leggerezza dal retrogusto fantastico, frutto delle atmosfere impalpabili e della fluidità delle trame. Il tema centrale è l’alterità intesa come solitudine nel sentirsi isolati dal resto del mondo, come prigionieri di una coltre che interrompe i collegamenti esterni e che avvolge l’individuo e la sua storia, rendendola diversa e speciale. Oltre c’è una vita comune, il cui dolore è visto dal di dentro, in maniera cruda eppure romantica, comunque sempre vera. Un libro per chi vuole volare con la fantasia restando con i piedi per terra, nato dalla passione per il mondo dell’informazione e dall’amore verso i Classici.

1 recensione per Come neve. 13 racconti brevi

  1. Antonio Pagliuso

    Nella raccolta trovano spazio numerose storie di giovani, persone mature, donne e uomini, tutti personaggi ben delineati nella brevità del racconto, che dona vigore alla narrazione, come un efficace ricostituente. Personaggi fugaci ma netti nelle rispettive peculiarità, come Asia, protagonista del racconto d’apertura dal titolo Separati dal resto, “la pioggia, e la terra, e l’odore nel mezzo”, una ragazza solitaria che nasconde in sé un dolore opprimente, oppure Chiara ne Il Fantasma di via Giolitti, in fuga dalla strada vecchia verso una nuova che, come suggerisce l’antico adagio, quasi mai si rivela migliore di quella abbandonata e spesso riporta a quello stato di inadeguato e a quella solitudine dai quali si prova a scappare. Ed è proprio la solitudine il tema centrale della raccolta, l’impossibilità di entrare in rapporti autentici con il mondo attorno a sé, di urlare per rendere la propria storia comune, condivisa e non più affare privato.
    E la neve fa da collante a questo stato di estraneazione, quella neve che compattandosi rende invisibili i singoli, con i loro difetti, le loro ambasce, ma anche le loro virtù celate, a favore della visione generale, della massa, della valanga.
    “Era un viaggio folle, in un luogo perduto dentro se stesso e nei recessi della mia memoria. Ma sentivo che dovevo farlo. E dovevo farlo ora che ne avevo l’occasione.”
    La serie di 13 racconti termina con Come neve, il racconto che dà il titolo all’intera raccolta. Un giovane uomo e una analista invecchiata male sono i protagonisti di una storia dalle tinte fosche, un rapporto di menzogne e provocazioni seminate su delle pagine che appaiono l’incipit di un nuovo romanzo.
    Come neve, già in concorso alla XXXIX edizione del premio letterario “Giovanni Comisso”, condensa, nella agilità del racconto, tutto l’essenziale del nostro tempo: le emozioni, le paure, le speranze.
    (Recensione su Recensionilibri.org)

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.