Sulle sponde opposte del fiume

(3 recensioni dei clienti)

 13,90

Confronta
COD: 9788833612362 Categorie: , Tag: ,

Descrizione

Massimo e Marika sono due ragazzi divisi da ideali politici opposti, così opposti che sembrano incontrarsi.
Il trasferimento di Massimo da Verona a Roma per seguire la sua famiglia li farà scontrare e poi innamorare, travolgendoli in una passione difficile poiché osteggiata dai loro rispettivi mondi ideali. Perché a Roma, nel clima politico che porterà agli anni di piombo, non può esserci alcun rapporto tra rossi e neri.
Durante la sua esperienza romana Massimo troverà anche in Stefano il fratello che aveva sempre desiderato, ma l’infame strage di Bologna del 2 agosto 1980 cambierà i destini dei tre protagonisti, separando i loro cammini fino a quando il destino non li ricongiungerà, perché certi amori e certe amicizie non possono sciogliersi mai, nemmeno… sulle sponde opposte del fiume.

3 recensioni per Sulle sponde opposte del fiume

  1. Lucia

    Una narrazione avvincente in cui i due aspetti, politico e amoroso si intrecciano diventando l’uno sostanza dell’altro.
    L’amicizia è qui rappresentata come cardine del sistema di valori del protagonista e – s’immagina- dello stesso autore che fonda su basi di lealtà, relazioni destinate a durare per sempre pur nell’inevitabile mutevolezza della loro forma originaria che la vita spesso impone.
    La prosa particolarmente scorrevole e fluida è impreziosita da citazioni colte attinte dal mondo letterario, musicale e filosofico e resa ancor più dinamica da dialoghi brillanti e mai banali.
    Un libro godibile in ogni sua parte, il cui finale inaspettato valorizza ulteriormente la bellezza e l’equilibrio della trama, lasciando il lettore sorpreso e percorso da brividi di autentica commozione.
    Lo consiglio a tutti coloro che, come me, ancora ricercano nella lettura contenuti di alto spessore veicolati dal calore dell’emozione.

  2. Paolo

    Ho ricevuto in regalo questo libro e l’ho letto velocemente, dapprima scettico perché il tema politico non mi attira. Poi invece mi è piaciuto perché i fatti sono raccontati bene, non annoia mai e dietro c’è un’accurata documentazione. Una buona occasione per conoscere meglio un periodo della nostra storia recente. La bella storia di amore e amicizia in cui ognuno può riconoscersi o sognare è un valore aggiunto

  3. Angelo

    L’ho letto tutto d’un fiato perché l’argomento ti cattura e ti travolge dall’inizio alla fine.
    Conclusione strepitosa e inimmaginabile.
    Consigliatissimo! Finalmente qualcosa di originale nel panorama degli scrittori italiani

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.