Nata dal piombo

 13,90

Simona Mannucci

 

Esaurito

Confronta
COD: 9788885452251 Categoria: Tag: ,

Descrizione

La vita di una donna, Anna, rievocata attraverso i suoi stessi ricordi, in un viaggio a ritroso nel tempo. A partire da una telefonata inattesa, una voce creduta dimenticata, quando l’età adulta sembrava averla affrancata, con dolorosa rassegnazione, dalle vicissitudini del suo passato. Grazie a quella voce lontana, si innesca il meccanismo della memoria che scava indietro nel tempo e porta alla luce ricordi di un’infanzia e un’adolescenza vissuti sullo sfondo di un paese appena uscito dalla guerra. L’esistenza precaria, la miseria materiale e qualche volta morale, non impediscono tuttavia di vivere una vita felice nel paese in cui Anna è nata, che sembra un’isola ma isola non è, Gaeta. Per lei è la terra più bella del mondo (anche se è l‘unica che ha mai visto), perché ovunque guardi e per quanto lontano guardi, il mare c’è sempre: nella scoperta dell’amore e del sesso, nella luce dell’estate, nei riti dei pescatori, nel fragore dell’inverno. Insomma il mare che incanta, commuove, accoglie, ma anche il mare imprevedibile, che uccide, spaventa. E infine separa.