• img-book

    Antonella Lucchini

ISBN:9788885452039

Il Femminino e la sua voce

di: Antonella Lucchini

Poesie del femminino, nell’accezione goethiana di femminilità nella sua essenza (das Ewigweibliche), eterna, sacra e bestiale. Una donna che dialoga con la donna dentro sé, che si pone domande, e le pone a un “tu” ossessivamente presente, bersaglio e ascoltatore. Una poetessa irrequieta, complessa, che trascrive ogni rigurgito di inconscio, con una cifra di scrittura, […]

  • €12.90
  • €12.90
  • €12.90
  • €12.90
Chiudi
Incontro con l’autore
avatar-author
Antonella Lucchini nasce a Mantova nel 1964. Agli inizi del 2013 pubblica la sua prima raccolta, “Tra morsi e strida, per la casa editrice REI, seguita da “Il margine bianco” (Ed. Divinafollia). Fa parte del collettivo poetico Bibbia d’Asfalto ed è redattrice dell’omonima rivista. È inoltre tra gli organizzatori del Festival di poesia di Mantova, nel ruolo di referente per le scuole. Scrive, oltre che in italiano, in francese, inglese, spagnolo (lingue di cui è anche traduttrice) e in dialetto mantovano.
Libri di Antonella Lucchini
Per saperne di più
Informazioni su questo libro
Panoramica

Poesie del femminino, nell’accezione goethiana di femminilità nella sua essenza (das Ewigweibliche), eterna, sacra e bestiale.
Una donna che dialoga con la donna dentro sé, che si pone domande, e le pone a un “tu” ossessivamente presente, bersaglio e ascoltatore. Una poetessa irrequieta, complessa, che trascrive ogni rigurgito di inconscio, con una cifra di scrittura, per questo, onirica, quindi simbolica. Le poesie sono sculture, sono tattili e visibili, riportano spesso alle parti del corpo (mani, dita, gambe), perché il corpo è il grande protagonista, nelle poesie erotiche come in quelle intimiste, fino a diventare tomba, nelle poesie dedicate al femminicidio e alla guerra. Tutto è reso con un linguaggio semplice, all’apparenza: la non unidimensionalità della parola scelta, gli accostamenti lessicali e le metafore evocative, ci restituiscono una formazione ermetica, che rende la parola al massimo della sua potenza e del suo significato, sfondandone e rivelandone anche la parte più segreta. La cura quasi maniacale della chiusa di ciascun testo è testamento, lascito, eco, di una voce che scuote e che rimane.

Dettagli

ISBN: 9788885452039
Editori: Il Seme Bianco
Data Pubblicazione: 2017
Pagine: 108

“Il Femminino e la sua voce”

Non ci sono ancora recensioni.