Laserpizio
Gialli

Gialli

Visualizzazione di tutti i 3 risultati

Ordina per:
  • img-book

    Il maresciallo dei carabinieri Matteo Solitro, da poco promosso e trasferito a Roma, è incaricato di indagare su un omicidio e si dedica completamente al caso. Le apparenze conducono a sospettare di un giovane immigrato tunisino, ritenuto colpevole dal capitano che comanda la compagnia, ma Solitro non è d’accordo perché, indagando, ha trovato elementi che conducono in altre direzioni. Le deduzioni di Solitro vengono osteggiate dai cosiddetti “poteri forti”; nel frattempo si verificano altri omicidi che rendono il caso sempre più complicato. Solitro non può lasciare che un innocente faccia da capro espiatorio e continua nelle indagini, anche dopo esserne stato estromesso dal suo comandante. Dopo aver visto naufragare il proprio matrimonio ed essersi reso conto che non riuscirà ad infrangere il muro di gomma che si frappone tra lui e la verità, il maresciallo lascerà l’Arma, imponendo, però, alcune condizioni…

    “Non muoverti, o ti scanno!”, le parole furono sussurrate al suo orecchio con tono dolce, quasi amorevole, mentre una lama le premeva la gola.


    (In)Giustizia&dintorni – Un maresciallo nel porto delle nebbie di: Mario Izzi

    Il maresciallo dei carabinieri Matteo Solitro, da poco promosso e trasferito a Roma, è incaricato di indagare su un omicidio e si dedica completamente al caso. Le apparenze conducono a sospettare di un giovane immigrato tunisino, ritenuto colpevole dal capitano che comanda la compagnia, ma Solitro non è d’accordo perché, indagando, ha trovato elementi che conducono in altre direzioni. Le deduzioni di Solitro vengono osteggiate dai cosiddetti “poteri forti”; nel frattempo si verificano altri omicidi che rendono il caso sempre più complicato. Solitro non può lasciare che un innocente faccia da capro espiatorio e continua nelle indagini, anche dopo esserne stato estromesso dal suo comandante. Dopo aver visto naufragare il proprio matrimonio ed essersi reso conto che non riuscirà ad infrangere il muro di gomma che si frappone tra lui e la verità, il maresciallo lascerà l’Arma, imponendo, però, alcune condizioni…

    “Non muoverti, o ti scanno!”, le parole furono sussurrate al suo orecchio con tono dolce, quasi amorevole, mentre una lama le premeva la gola.

  • img-book

    Ed in giorni di gran lunga più felici di: Mauro Denozza

    Una notizia appresa casualmente al TG della sera

    …ed in giorni di gran lunga più felici, la vita tranquilla di un uomo riceve una forte impennata. Un incontro casuale, a poco a poco, si trasforma in un vortice che sembra trascinare il protagonista sempre più in basso…

    Sarà soltanto un incontro finale a rivelare tutta la verità.

    A volte sembra proprio che facciamo di tutto per correre a occhi chiusi e braccia spalancate verso il baratro. Una folle corsa a fari spenti nella notte, la nostra notte interiore

    Io sono un vigliacco. Un vigliacco e un imbecille. Lo sono sempre stato. Ecco, a ben considerare le cose mi rendo conto che questo è tutto quello che c’è da dire. Dunque, potrei benissimo fermarmi qui e magari riprendere a fare il giochino, un solitario, che stavo facendo qui al computer, prima di andare di là per sentire le notizie del telegiornale. E invece no. Adesso non posso più. Adesso ho dentro un tale groviglio di cose che se non provo subito a fare qualcosa sento che potrei anche impazzire. Per questo prevedo che andrò avanti a scrivere parecchio. Anche tutta la notte se necessario. Anche domani se necessario. Insomma tutto il tempo che serve per tirare fuori tutto, tutti i fatti di questi ultimi giorni e sforzarmi di dare voce fino all’ultimo filo di emozione.

  • img-book

    Né morti, né più vivi di: Barbara Maso

    Una terribile epidemia aleggia nell’Ohio, i non-morti sono risorti dalle tenebre. Aiden, Connor, Olli, Owen, immersi in un luogo oscuro, dovranno farsi coraggio, piangendo i loro figli, i loro amici, dovranno sopravvivere alle aggressioni sanguinose degli zombie. Tanti i colpi di scena, assedi, smembramenti, fughe e azzannamenti. È la paura il sentimento su cui si basano le storie originali e mai raccontate dei protagonisti.
    Ogni pagina del romanzo è scioccante, questa non è la solita epidemia di zombie, qui i non-morti sono più furbi e più veloci. Sembra non esserci scampo per nessuno.
    Ognuno dei protagonisti ha una storia dannata, in cui anche i migliori sentimenti vengono sedotti dal fascino della morte e del sangue.
    Il mondo, all’improvviso, non è più dell’essere umano. Fin dove saranno disposti ad arrivare, per riappropriarsene?

    «Ecco cosa ti fa questo mondo: ti cambia dentro fino a renderti irriconoscibile».